Home Questione di normative

Cosa fare in caso di furto d’auto in parcheggio?

cosa fare in caso di furto d'auto lungo le strisce blu?
Avatar
Scritto da Marketing

Cosa fare in caso di furto d’auto in un parcheggio a pagamento? Chi è ritenuto responsabile del sinistro quando un veicolo viene rubato? Il proprietario ha sistematicamente diritto al risarcimento dei danni? Ci sono differenze nelle forme di indennizzo e nelle procedure derivanti dalla tipologia di parcheggio? Ecco spiegato tutto quello che c’è da sapere!  

Qui tutte le informazioni sui parcheggi Onepark!

Cosa fare in caso di furto d'auto in parcheggio?

Il parcheggio risponde del furto solo in alcuni casi

La legge ritiene che quando posteggi l’auto in un parcheggio pubblico appartenente a una società privata, concludi con quest’ultima un atto equivalente a un contratto di deposito. A prima vista, la responsabilità sembra essere di chi gestisce le aree di parcheggio di custodire il veicolo e restituirlo integro.
Vi sono, tuttavia, delle deroghe che limitano le responsabilità dei parking a pagamento a seconda del tipo di area e delle condizioni contrattuali.

Cosa fare in caso di furto d’auto sulle strisce Blu?

Le strisce blu sono parcheggi a pagamento situati lungo la pubblica via delle città. Si tratta di aree per cui il comune può chiedere il versamento di una somma, di solito oraria, per la sosta benché la maggior parte delle volte queste siano gestite da società esterne l’amministrazione pubblica. Queste zone di sosta non sono soggette alla regola generale di custodia del veicolo, in quanto non vi sono recinzioni, sbarre o posteggiatori, ragion per cui il gestore dell’area non è ritenuto responsabile in caso di furto dell’auto.

auto in parcheggio

Parcheggi di società private

I parcheggi di società private sono delle aree di sosta a pagamento destinate al pubblico. Sono più comunemente chiamati silos, garage o parcheggi e solitamente sono transennati, recintati o dotati di sbarre in ingresso e in uscita. In virtù di queste attrezzature, qualora avvenga un furto d’auto, i gestori di queste aree sono ritenuti responsabili dell’atto. Nonostante questa regola generale, delle deroghe possono essere messe in atto. Infatti, se il parcheggio comunica chiaramente prima dell’ingresso che l’area di sosta non è custodita, allora non si ritiene responsabile qualora avvenga un furto.

Scopri di più sui parcheggi a pagamento in questo articolo!

Il caso del parcheggio d’hotel

Per quanto riguarda i furti d’auto nei parcheggi d’hotel, la regola è piuttosto simile. All’interno della struttura, qualora il parcheggio fosse recintato, dotato di videosorveglianza e disponga di sbarre per l’entrata e l’uscita, l’albergo è da ritenersi responsabile del sinistro. Qualora, invece, si specifichi, come nel caso delle società di parcheggio, che l’area non è custodita, allora il gestore non risponde del furto o del danno. Oggi, un cliente vittima di un furto può richiedere, proprio come per gli oggetti rubati dalla sua stanza, un risarcimento pari al valore del proprio bene.

parcheggio d'hotel

Scopri di più sui parcheggi d’hotel in questo articolo!

In caso di furto d’auto come si ottiene un risarcimento?

Qualunque sia la configurazione del parcheggio, dovrai richiedere la copertura del danno alla tua assicurazione. Tieni presente che la tutela da furti stipulata in una polizza assicurativa si applica solo in caso di furto (totale o parziale). Un’altra condizione sine qua non per ricevere un risarcimento è di aver precedentemente sottoscritto un’assicurazione furto che copra il sinistro (alcune polizze non coprono, per esempio, gli pneumatici).

Procedura

  • Presentare una denuncia di furto alla stazione di polizia più vicina;
  • Segnalare il sinistro all’assicurazione (di persona, con raccomandata o online se predisposto dalla società) e completare la richiesta di risarcimento con i documenti giustificativi (foto, ricevute di vendita, fatture…) dell’auto rubata. Non dimenticare di allegare la copia della denuncia fatta presso l’autorità competente e la perdita di possesso dell’auto.

Attenzione! Hai solo 3 giorni per segnalare il furto e la richiesta di risarcimento al tuo assicuratore. Trascorso questo periodo, non sarà più possibile richiedere l’indennizzo.

Sull'autore

Avatar

Marketing

Lascia un commento